Nato ad Alba (Cuneo) il 17 settembre 1966, ha lavorato al quotidiano “La Stampa” dal 1988 al 2003, quando passa al “Corriere della Sera”, come inviato speciale e editorialista. Dal gennaio di quest’anno cura la rubrica delle lettere sul quotidiano milanese.
Tra i suoi modelli di scrittura, ricorda spesso Giorgio Bocca e Enzo Bettiza. Nei suoi saggi, ha dedicato ampio spazio alla storia, all’identità italiana e alle potenzialità del nostro Paese. Particolare successo hanno riscosso “Viva l’Italia!”, “Basta piangere!” e “La guerra dei nostri nonni”.

EVENTO PASSATO: Metti via quel cellulare

Palazzo della Ragione – Padova - 21:00 - 05/10/2017
Reading con Maurizio Santamaria e Eleonora Del Pizzo Aldo Cazzullo si rivolge ai figli e a tutti i ragazzi: li invita a non confondere la vita virtuale con quella reale, a non bruciarsi davanti ai videogame, a non andare sempre in...