Giornalista e conduttore televisivo, attualmente impegnato nella conduzione su La7 del programma di approfondimento politico Piazzapulita (di cui è autore e conduttore dal 2011).

 

Nasce a Napoli, dove si iscrive alla facotà di Giurisprudenza. Durante gli studi si trasferisce a Londra, iniziando la sua collaborazione come corrispondente per Il Manifesto e successivamente, ritrasferitosi in Italia, entra nella redazione romana del Quotidiano per occuparsi di politica e spettacoli.

 

Ha vinto due volte il Premio Ilaria Alpi, nel 1998 con un documentario sulla guerra in Algeria e nel 1999 con uno sull’apartheid in Sudafrica.

Vince successivamente anche i premi Penne Pulite, Colombe d’oro dell’Archivio Disarmo nel 2015 e il premio Mario Francese e Kapuscinski nel 2016.

 

Inizia la sua carriera televisiva nel 1994 con Tempo Reale e poi come inviato delle trasmissioni Moby Dick, dove racconta, tra l’altro, la guerra civile in Albania, i massacri dei fondamentalisti islamici in Algeria, la guerra del Kosovo ed il Sudafrica del dopo Mandela.

Seguono le trasmissioni Circus, Raggio Verde e Sciuscià. Nel 2001 racconta l’America dopo l’attentato alle torri gemelle. Nei mesi che seguono è in Medio Oriente: è il primo giornalista televisivo ad entrare in Jenin subito dopo i raid israeliani dell’aprile 2002.

 

Dal 2003 al 2008 conduce Controcorrente, la nightline di Sky tg24.

Dal settembre 2008 lavora con Michele Santoro nelle inchieste di Anno Zero su Rai 2,oltre alle collaborazioni con BBC Radio e riviste.

Nel 2014 è il primo giornalista italiano ad entrare a Kobane, in Siria, e documentare per Piazzapulita l’assedio dell’ISIS.

 

Nel 2013 ha pubblicato per Mondadori “Impresa impossibile. Storie di italiani che hanno combattuto e vinto lal crisi” e nel 2016 per Rizzoli “Il falso nemico. Perchè non sconfiggiamo il califfato nero”.

 

 

VERSIONE SINTETICA DELLA BIOGRAFIA

 

Giornalista televisivo e conduttore di Piazzapulita su La7, è stato il primo giornalista italiano a entrare a Kobane durante l’assedio dello Stato islamico. Negli ultimi venr’anni è stato inviato nei principali contesti ed eventi internazionali per Rai, Mediaset, SkyTG24 e La7. Ha vinto per due volte il premio Ilaria Alpi per i suoi reportage sulle stragi islamiste in Algeria e l’apartheid in Sudafrica. Recentemente ha pubblicato Impresa impossibile. Storie di italiani che hanno combattuto e vinto la crisi (Modadori 2013) e Il falso nemico. Perché non sconfiggiamo il califfato nero (Rizzoli 2016).

 

EVENTO PASSATO: Il falso nemico

Palazzo della Ragione – Padova - 21:00 - 07/10/2017
Un reportage dalle zone più infuocate del mondo, a tu per tu con la follia e il dolore, ma anche il tentativo di capire cosa si nasconde dietro il sanguinoso gioco di specchi che chiamiamo califfato nero. “Ogni volta che torno...