Nato a Vicenza nel 1973, autore di romanzi, editorialista di testate giornalistiche, regista televisivo e cinematografico, autore di drammaturgia contemporanea, sceneggiatore, giurato in numerosi festival di letteratura. Autore del romanzo “Dopo l’amore”, che nel 2002 ha fatto man bassa di premi e riconoscimenti, dal Premio Letterario “Il Campiello” dove ha ottenuto ben 64 preferenze, al Premio “Scrivere per amore”.

Nel 1995 scrive e dirige il suo primo film per la tv e il mercato Home video: “Scano Boa- Dannazione”, tratto dall’omonimo romanzo di Gian Antonio Cibotto, con protagonista Franco Citti.

Un anno dopo esce il suo primo romanzo, “Amori in Stazione”, edito da Guanda, che entra subito nella classifica dei libri più venduti, e vince il Premio Librai Città di Padova.

Nel 1999 fonda la società di produzione teatrale audiovisiva e di iniziative culturali, Frantic Produzioni e nel 2000 diventa Consulente per il Teatro, per il Cinema e la Letteratura della Provincia di Padova.

Nel 2002 esce il suo terzo romanzo, “Dopo L’amore”, edito da Guanda, vincitore del Premio Campiello, (primo nella votazione della giuria critica, secondo in quella della giuria popolare); il romanzo vince inoltre il Premio Giulietta e Romeo, Città di Verona; il Premio Brunacci; il Premio Librai Veri, il Premio Città di Rovigo.

Dal 2002 al 2005 è regista televisivo del magazine “Chi è di scena”, in onda su RaiSat Show. Adatta e dirige, tra gli altri: “Le baruffe in calle”, “L’uomo dal fiore in bocca”, “Antigone”, “Maria Stuart” e nel 2003 scrive e dirige per il teatro: “Il principe di Seta”, “Faurè Notte 13”, “Il sogno di un’ombra”.

Diventa poi editorialista per varie testate; il Gazzettino, Studi Duemilleschi…

Nel 2003 fino al 2007 ottiene la Cattedra di Regia e di Drammaturgia presso l’Accademia d’Arte Drammatica Europea, Link Academy, di Roma e dal 2004 è direttore artistico della rassegna letteraria, “Libri da gustare”, Città di Montegrotto.

Nel 2006 esce il suo quarto romanzo, “Ti lascio il meglio di me”, edito da Bompiani, che vince nuovamente il Premio Campiello e il Premio Toti Dal Monte; viene tradotto in numerosi paesi esteri per poi essere pubblicato nella collane “i best sellers” sempre da Bompiani.

Nel 2009 entra a far parte del Consiglio d’Amministrazione di ArteVen; il maggior distributore teatrale italiano.

Nel 2011, presso il Padiglione Italia, della Biennale Arte, Venezia, viene esposto il suo film d’arte sulle opere di Fernando Garbellotto, “Fractal Net Singing”, con le musiche originali della popstar Elisa. Il film viene poi proiettato, presso l’Hotel Excelsior, in occasione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia 2011.

Nel 2011 è scelto come componente del Consiglio d’Amministrazione de “Il Vittoriale”, dal Ministero per i Beni e le Attività culturali.

Nel maggio 2016, scrive e dirige il medio metraggio “La Misura dell’Infinito” con Ivana Monti e Debora Caprioglio destinato al mercato turistico audiovisivo internazionale. Il film viene presentato al Festival di Venezia e alla Fiera del Levante.

A fine novembre 2016, per il sesto anno consecutivo, dirige e allestisce lo Stand della Regione Veneto per Job Orienta e anche quello della Regione Puglia.

 

EVENTO PASSATO: Il silenzio di averti accanto – Anteprima

Montegrotto Terme, Piazza Primo Maggio - 21:00 - 15/09/2018
Un viaggio nella storia di due fratelli, di una famiglia e di un intero paese che dal 1916 arriva fino ai giorni nostri. E la verità che affiora è sorprendente. Il silenzio di averti accanto è un romanzo che parla...