Giuliano Montaldo, attore e regista, inizia la sua attività nel 1951 con il film d’esordio di Carlo Lizzani, Achtung! Banditi!.

Nel 1961 realizza il suo primo lungometraggio, “Tiro al piccione”, che affronta un difficile momento storico attraverso l’ottica di un ragazzo che aderisce alla Repubblica di Salò.

Nel 1964 “Una bella grinta” vince il Premio Speciale della giuria al Festival di Berlin. Nel 1971 il suo “Sacco e Vanzetti” ottiene un grande successo al Festival di Cannes.  Nel 1982 firma lo sceneggiato per la televisione “Marco Polo”, girato in Cina, che riceve numerosi riconoscimenti e viene trasmesso in 46 paesi nel mondo.

Regista e appassionato di opera lirica, nel 1998 firma il celebre allestimento della Tosca allo stadio Olimpico di Roma.

Nel 2018 riceve il David di Donatello come miglior attore non protagonista per la sua interpretazione in “Tutto quello che vuoi” di Francesco Bruni.

Già direttore di importanti rassegne e premi cinematografici, è stato presidente di Rai Cinema dal 1999 al 2003.

 

EVENTO IN CORSO:
Vera e Giuliano. Un grande amore

Padova Fiere – Padiglione 11 – Sala A - 17:30 - 29/09/2021
Giuliano Montaldo, attore e regista, inizia la sua attività nel 1951 con il film d’esordio di Carlo Lizzani, Achtung! Banditi!. Nel 1961 realizza il suo primo lungometraggio, “Tiro al piccione”, che affronta un difficile momento storico attraverso l’ottica di un ragazzo che aderisce alla Repubblica di Salò. Nel 1964 “Una bella grinta” vince il Premio […]