Nata nella provincia padovana, dopo gli studi classici, nel 1988 si laurea in Lettere Antiche e nel 2004 in Scienze Politiche; ha insegnato presso vari istituti superiori ad adulti ed adolescenti e oggi è docente di latino e greco in un liceo della città. Collabora con la facoltà di Scienze Politiche di Padova con interventi sulla letteratura contemporanea e la memorialistica di guerra.

Da anni presenta libri ed autori, in librerie e in manifestazioni quali Fiera delle Parole e Il libro nel bicchiere (Padova), Comodamente (Vittorio Veneto), Pordenonelegge (PN), Festival Biblico (Vicenza), Festival di Caorle (Caorle – VE), Salone del Libro (Torino), Comodamente (Vittorio Veneto), CartaCarbone (Treviso), con particolare attenzione alla produzione letteraria del Triveneto. È uscito a novembre 2014 un suo contributo-saggio sulla letteratura del Nordest.

Si è sempre interessata di cinema, presentando format con libro e film o libri che hanno avuto poi una trasposizione cinematografica; ha seguito l’organizzazione di una rassegna “Cinema e giornalismo” presso il Comune di Padova. Ha partecipato al film “Il segreto di Italia” di Antonello Belluco con Romina Power. Segue da almeno 25 anni anche il teatro, partecipando a tre edizioni nella giuria del Premio OFF, presso il teatro Verdi di Padova. È autrice di uno spettacolo teatrale, Italina: la Grande Guerra e la sua vedova (2015).

Scrive di scuola (corriere.it), delle trasformazioni sociali, soprattutto del Nordest e del lavoro in fabbrica, oltre che di viaggi, di eventi culturali e di lavoro; tiene il blog Vie di fuga all’interno del Corriere del Veneto. È da sempre attenta ai fenomeni sociali e di costume e alla loro trasposizione nella letteratura d’intrattenimento e di denuncia.